#SHARINGMATERA

XIV Convention CGM

Sharing Future, una Convention nel segno della connessione e dell’incontro tra passato, presente e futuro, in un luogo simbolo internazionale di resilienza e di capacità trasformativa

"SHARING FUTURE": XIV CONVENTION DI CGM

Viviamo un’era di grande trasformazione, di accelerazione digitale, dove le nuove generazioni segnano drasticamente il passo rispetto alle generazioni più mature, ma al contempo faticano a trovare opportunità lavorativa e di espressione.

Faticoso è anche il dialogo generazionale, con uno scambio tra i “perennials” e “millenials” che, ancorché necessario, porta con sé il rischio di rotture che possono fermare le persone più fragili, gli stessi giovani in molti casi. Rotture che diventano spesso strappi evidenti, quelli che troviamo tanto nelle aree metropolitane periferiche quanto nelle aree interne del nostro paese.

È allora necessario ricomporre le fratture per innovare, prevenirle se possibile, praticando una consapevole azione di ri-connessione diffusa. Evitando brusche discontinuità e valorizzando il sedime degli anni, si deve perseguire una crescita sostenuta da spinte positive e costruttive che, come nell’incontro tra le placche terrestri, generano e rinnovano il basamento culturale e sociale. Passato e presente si fondono come in un giacimento geologico, dove la stratificazione dei tempi è patrimonio identitario allo stato solido.

La città di Matera è icastica di questa capacità trasformativa stabilmente innestata nel passato: è la cultura rappresentata in Europa in maniera non evocativa ma praticata, diffusa. La metafora dei Sassi come stratificazione del tempo che aggiunge e non disperde, e di coscienza comunitaria che determina sviluppo responsabile. La Cultura alla base, quindi, anche per coltivare l’impresa sociale cooperativa in divenire, in questa era di competenze e relazioni “liquide” che ci impegniamo a tenere insieme. La cooperazione sociale, per definizione e per azione, ha saputo agire un ruolo di connessione fungendo da legante sociale.

Abbiamo narrato negli anni di energie dei legami che hanno generato tutta un’altra impresa, perché da sempre CGM e la sua rete investe nel territorio che abita. Oggi, nella sua evoluzione di Impresa Sociale, continua a sostenere la comunità e il suo sviluppo. Da protagonisti, non come meri fornitori ma come “produttori di benessere”.

Nella mutualità delle relazioni, nella capacità di scambiare competenze ed energie, nell’attitudine alla gestione efficiente ed efficace delle risorse risiede la consistenza imprenditoriale della cooperazione sociale. È questo valore aggiunto che dà slancio all’economia sociale, a renderla sostenibile, dotata di capacità “elastica” come le conformazioni in grado di attutire cambiamenti, scosse e assestamenti.

È l’IMPRESA SOCIALE COOPERATIVA che ha in sé il naturale legame fra Valori ed Economia, che da sempre genera ricchezza con una visione aperta alla modernità, di cui il mondo della cooperazione è l’espressione più vivida, concreta ed efficace.

Sedimentare conoscenza e trasferire visione.  Attivare relazioni virtuose tra chi può donare conoscenza e prospettiva e chi porta nuove energie e competenze.

Questo sarà il racconto della nostra XIV Convention, nel segno della connessione e incontro tra passato presente e futuro, per proseguire il cammino di sviluppo e CONDIVIDERE INSIEME IL FUTURO.

LE IMMAGINI DELLA SCORSA EDIZIONE